I gioielli buddisti tibetani Omyoki sono legati ai simboli del buddismo, della meditazione e del benessere interiore. I nostri gioielli tibetani sono realizzati a mano in Nepal e India, luoghi di residenza delle comunità tibetane, in una logica di commercio equo.

Per saperne di più

Storia dei gioielli tibetani buddisti

I nostri gioielli tibetani non vengono dal Tibet ma sono fatti da artigiani che vivono in comunità tibetane nel nord dell'India e in Nepal. Le grandi comunità tibetane sono fuggite dal Tibet, annesse dalla Cina negli anni 50, per stabilirsi in India e Nepal. Inoltre, il Dalai Lama e il governo tibetano in esilio si trovano a Dharamsala, nel nord dell'India.

Materiali e simbolismo dei gioielli tibetani

I nostri gioielli buddisti tibetani sono interamente fatti a mano, con materiali naturali che vanno dalle pietre semipreziose, ai semi delle piante e alle perline di legno. Altri gioielli sono in argento massiccio lavorato, in particolare anelli da meditazione e altre creazioni con i simboli del buddismo: albero della vita, seme della vita, mandala ... Questi gioielli benefici sono vettori di appeasement, fonti di tranquillità e servizio a volte supporto per la meditazione.

L'anima dei gioielli tibetani

I gioielli non sono mai stati indossati dai tibetani solo per abbellirsi. In effetti, i gioielli tibetani sono legati al buddismo o servono come amuleti. Oggi i più conosciuti in Occidente sono le collane e i braccialetti di mala, una sorta di rosario tibetano che i monaci infilano recitando le loro 100 preghiere (108 grani: 100 preghiere e 8 omissioni). Questi mala sono ora disponibili in collane, braccialetti multi-wrap o braccialetti sottili.

Amuleti e porte fortunate

Col tempo i gioielli possedevano luoghi di riserva bancaria o indicatori di status sociale. La maggior parte dei gioielli fatti di metalli preziosi, argento o oro, erano considerati di buon auspicio e fortunati. Nel Tibet meridionale, una donna che non indossava un copricapo ornamentale era un segno di sfortuna. Ciò ha portato le donne a dormire con i loro enormi copricapo fino agli anni 50.

Gioielli tibetani, storia, foto, gioielli tibetani online

Gioielli tibetani, simbolo sociale

Per gli uomini, i gioielli erano un simbolo della loro posizione nella società. Come la pistola, la spada e la sella, l'amuleto di un uomo era un indicatore dello status sociale. "Pistola, spada", posso vedere la tua sorpresa da qui, ma sì, alcuni tibetani erano grandi combattenti. I tibetani di Kham, meglio conosciuti come Khampa / Khamba, sono tradizionalmente conosciuti come i guerrieri del Tibet. Il Khampa segue un altro ramo del buddismo conosciuto.

Sia da Pechino che da Lhasa, i Khampa hanno sempre resistito agli stranieri. Nel corso della loro lunga storia, Khampa ha combattuto contro chiunque cercasse di stabilirsi nella propria zona. All'inizio del XnIXXesimo secolo, diversi esploratori europei e americani furono uccisi dal Khampa - tra cui Jules-Léon Dutreuil di Rhins, Louis Victor Liotard e Albert Shelton. Kham è una delle tre principali regioni del Tibet. Il Kham è 20 volte più grande di Svezia o California.

Filtrare

Fascia di prezzo: -

Ordina per: